Bagheria, differenziata al 48,8%: "Il Comune incassa 210 mila euro dai consorzi di filiera"

"Questa percentuale equivale a 856 tonnellate di rifiuti correttamente differenziati" dice Vito Matranga, presidente di Amb, società in house del Comune. In cantiere le aperture di nuovi Ccr ed eco-punti. Sei persone sottoposte a restrizioni di libertà si occuperanno di spazzamento

Bagheria raggiunge il 48,8% di raccolta differenziata. "Questa percentuale equivale a 856 tonnellate di rifiuti correttamente differenziati dai bagheresi. Mediamente si raccolgono 650 tonnellate, con picchi di 700, oggi s'arriva a questo nuovo risultato di 856 tonnellate giornaliere". A spiegarlo è Vito Matranga, presidente di Amb, società in house del Comune che si occupa di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Aumenta dunque la raccolta differenziata e diminuisce la quantità di non ulteriormente differenziabile. "Ringrazio tutti i cittadini che eseguono correttamente la raccolta differenziata e ci aiutano a mantenere il decoro della città - dice il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli - e ringrazio il presidente di Amb Matranga e tutti gli operatori della società in house del Comune, e l'assessore dei Servizi a rete Angelo Barone per l’attività di coordinamento dell’intero settore".

L'aumento dei rifiuti raccolti porta beneficio anche alle casse dell'ente: "Dai consorzi di filiera - dice Matranga - rientrano più di 210 mila euro, da gennaio a maggio. Il Comune e Amb incasseranno questa cifra di corrispettivo per il rifiuto differenziato per carta e cartone e plastica, cosa che non era mai successa. Infatti - spiega ancora il presidente - Amb non aveva le convenzioni e non aveva mai fatturato ai consorzi. Si stimano quindi di rientri di 400-450 mila euro l'anno di rientri l'anno per la vendita della raccolta differenziata di carta e cartone e plastica. Sono inoltre in cantiere le aperture di nuovi eco-punti: i progetti sono già realizzati, è stato reso ammissibile al finanziamento l'ex mattatoio per un nuovo Ccr, se ne apriranno altri tre. Altra novità: sono arrivate ad Amb due apparecchi per la pesatura per i rifiuti. In sostanza più si differenzierà meno si pagherà. Fermo restando che si spera che si possano risolvere, a livello regionale, i problemi di carenza di consorzi soprattutto per la raccolta del rifiuto organico".

"Non vi è dubbio che il servizio rifiuti stia migliorando - conclude il primo cittadino di Bagheria - ma ancora c'è tanto da fare. Dobbiamo, come cittadini, differenziare ancora di più e Amb deve rendere ancora più efficace ed efficiente il servizio".

Servizio che sarà implementato grazie all'utilizzo di personale aggiuntivo: si tratta di sei persone sottoposte a restrizioni di libertà. Le unità saranno applicate allo spazzamento delle vie cittadine ed impegnati in progetti di pubblica utilità, in virtù di una convenzione tra Amb e la cooperativa Centro Aurora onlus. L’attività si inserisce nel progetto "Working freedom 4" per l’inserimento socio lavorativo di soggetti in esecuzione di pena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento