rotate-mobile
Cronaca Bagheria

Bagheria, malviventi prendono a pugni sacerdote e lo derubano

La vittima della brutale aggressione è padre Filippo Custode, parroco della chiesa del Santo Sepolcro. I ladri si sono impossessati dei soldi e dei viveri della Caritas parrocchiale

Aggredito, preso a pugni, spinto per terra e rapinato per del cibo qualche euro. È quanto accaduto a padre Filippo Custode, parroco della chiesa del Santo Sepolcro di Bagheria. Ignoti lo hanno picchiato per impossessarsi dei soldi e dei viveri della Caritas. Indagini sono in corso per risalire agli aggressori.

Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, esprime "piena solidarietà a padre Filippo. Non c’è motivazione che tenga, non c’è crisi, problemi economici e quant’altro che possano giustificare attacchi a chi giornalmente agisce per aiutare il prossimo e portare conforto".

Il pimo cittadino ricorda anche il precedente episodio contro padre Claudio Grasso, viceparroco della parrocchia di Sant’Atanasio di Ficarazzi, colpito al volto da un uomo che pare soffrisse di problemi psichici. “A padre Filippo e  Claudio si ribadisce la vicinanza della comunità bagherese - conclude il primo cittadino -  e l’incitamento a continuare nel proprio importantissimo lavoro a servizio dei più bisognosi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, malviventi prendono a pugni sacerdote e lo derubano

PalermoToday è in caricamento