Bagheria, saranno costruiti nuovi 800 loculi al cimitero comunale

A stabilirlo è stato il sindaco Filippo Maria Tripoli con la firma di un'ordinanza "urgente"

Saranno costruiti 800 nuovi loculi nel cimitero comunale. A stabilirlo il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli con la firma di un'ordinanza "contingibile ed urgente", la numero 32 del 25 maggio 2020. I loculi verranno utilizzati sia per le salme giacenti a deposito, sia per consentire un utile margine di tempo per avviare l’attuazione dell'ampliamento del cimitero, così come previsto dal Piano Regolatore Generale.

Secondo una stima il numero di salme da seppellire su base annua, è di circa 500 ed il fabbisogno continuo di loculi all’interno del cimitero comunale, ha segnato ormai da molti anni, la completa saturazione del camposanto per cui si sono costruite nuove sepolture per stato di emergenza, su altre aree del cimitero diversamente destinate.

La storia

La delibera di Giunta comunale numero 261/2005, aveva già approvato il documento preliminare di fattibilità per l'affidamento mediante project financing dei lavori di "Ristrutturazione, adeguamento, razionalizzazione, gestione e manutenzione, del cimitero comunale". In seguito fu necessario provvedere a una variante urbanistica per l'ampliamento dell'area cimiteriale, ma seguì l'annullamento del Piano Regolatore Generale, tutto ciò portò ad un inevitabile ritardo nei procedimenti amministrativi e intanto cresceva la necessità di nuovi loculi.

Nel 2011, al fine di far fronte all'esigenza di seppellimenti, furono anche requisiti dei lotti di terreno cimiteriali precedentemente concessi ai privati per la costruzione di cappelle gentilizie, e per i quali erano scaduti i tempi contrattuali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Intanto - spiegano dal Comune di Bagheria - la continua necessità di loculi, negli anni, ha costretto le amministrazioni a provvedere, con apposite ordinanze sindacali, a realizzare nuovi loculi, a moduli prefabbricati, ancora una volta in aree del cimitero destinate ad altri servizi. Ma oggi non sono disponibili altri loculi e si procede con il riutilizzo degli esistenti per effetto delle estumulazioni ordinarie e straordinarie, ma anche con questa procedura, i posti che si liberano non soddisfano le necessità coprendone solo un terzo del fabbisogno. Tale situazione ha comportato un accumulo di salme in attesa di tumulazione depositate nelle camere mortuarie, nei fornetti dislocati nei cimiteri e presso cappelle private. L'amministrazione comunale deve quindi evitare che si possano verificare problemi igienici e sanitari e, non potendo attendere i tempi del project financing in corso, si procederà quindi alla progettazione e alla selezione di una ditta specializzata per la realizzazione degli 800 nuovi loculi prefabbricati nell'area posta a sinistra percorrendo il viale principale di accesso, verso ovest (come da foto). In questo modo le salme in attesa di sepoltura troveranno la loro definitiva collocazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento