menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neonato abbandonato nudo sul balcone del vicino, mamma condannata

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 6 anni per la donna che tre anni fa, dopo il parto, cercò di disfarsi del figlioletto appena nato lasciandolo incustodito in un balcone

Una vicenda che ha sconvolto l'opinione pubblica. La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 6 anni per la donna che tre anni fa, dopo il parto, cercò di disfarsi del figlioletto appena nato abbandonandolo nel balcone di una vicina. Tentato omicidio: adesso la condanna per la donna, 43 anni, è diventata definitiva.

I fatti si verificarono l'8 aprile del 2014. I vicini da ore sentivano il pianto di un bambino, poi uno di loro andò a controllare trovando il neonato su un balcone di via Giovan Battista Marini 33, a Bagheria.  Il bimbo era abbandonato a sé stesso, tanto da essere stato ritrovato in ipotermia, ancora vivo per miracolo (le condizioni poi migliorarono a poco a poco).

La donna, che all'epoca dei fatti aveva 40 anni, diede luce il bambino da sola e, forse temendo la reazione dei familiari, lo avrebbe lasciato da solo. Subito dopo il fatto fu portata in ospedale. Otto mesi prima aveva incontrato un uomo di un'altra regione. I due iniziarono a frequentarsi per un po': durante uno dei loro incontri venne concepito il nascituro. Secondo una ricostruzione fatta all'epoca, quando la quarantenne chiama l'uomo per annunciare la "lieta novella", lui la prende male e decide di scappare: non ha intenzione di continuare questa storia.

Presa dallo sconforto, la donna decide così di nascondere la gravidanza alla sua famiglia. Per mesi il padre, un pensionato di circa 80 anni, e la sorella maggiore non si accorgono di nulla. Poi, in una notte qualunque di aprile, la donna si sveglia per i forti dolori dovuti alle contrazioni. Silenziosamente si dirige verso il bagno e con non poche difficoltà riesce a partorire. Da sola, come forse è sempre stata. Lo avvolge in una coperta, esce in balcone e lo lascia in quello vicino. Il bambino viene trovato il giorno dopo, per fortuna ancora vivo. Una vicenda incredibile. Che a distanza di tre anni si è chiusa definitivamente.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento