Cronaca Bagheria

Arriva al pronto soccorso e muore, familiari presentano denuncia

Gaetano Adelfio, 42enne di Casteldaccia, è arrivato al Policlinico nel tardo pomeriggio. Mentre stava fornendo le generalità è stato colto da un attacco "simil convulsivo". La moglie punta il dito contro la tempistica dei soccorsi: disposta autopsia

E’ deceduto dopo essere arrivato al pronto soccorso, nonostante i tentativi di medici e rianimatori di strapparlo alla morte. La magistratura ha aperto un fascicolo sul decesso di un 42enne di Casteldaccia, Gaetano Adelfio.

GLI AGGIORNAMENTI: INDAGATI MEDICI E INFERMIERI

Adelfio sarebbe arrivato alle 19,30 di ieri al Policlinico dopo aver accusato un malore. "E' arrivato con mezzi propri", spiegano dall'ospedale. Non è chiaro se da solo o accompagnato da un familiare. Dopo la tappa all'accettazione le sue condizioni sono peggiorate. "Una volta fornite le proprie generalità è stato colto da un attacco 'simil convulsivo'. Cinque minuti dopo l'uomo - dicono dall'ospedale - si trovava già nella sala rossa dove i dottori hanno provato ogni manovra possibile per stabilizzare il paziente". Alle 20,20 però è stato accertato il decesso dell'uomo, il quale pare non soffrisse di alcuna particolare patologia.

La moglie del 42enne, avrebbe avuto da ridire sulla tempistica che dei soccorsi. Sul posto è arrivata anche una volante della polizia. I medici avrebbero chiesto di effettuare l'autopsia e quindi ulteriori elementi per l'indagine potrebbero arrivare proprio dall'esame autoptico, che sarà eseguito presso l'Istituto di medicina legale del Policlinico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva al pronto soccorso e muore, familiari presentano denuncia

PalermoToday è in caricamento