menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La scuola ha problemi strutturali", studenti occupano il liceo Scaduto di Bagheria

Già lo scorso anno i ragazzi avevano attuato la stessa protesta denunciando proprio le pessime condizioni degli edifici e con loro si erano schierati i docenti. Gli allievi chiedono "risposte certe" alla Città Metropolitana

Dopo l'istituto Mursia di Carini tocca al liceo classico Scaduto di Bagheria. Gli studenti hanno occupato la scuola. "L'iniziativa nasce - spiegano - dai problemi strutturali della sede di Bagheria e Villabate". Già lo scorso anno i ragazzi avevano attuato la stessa protesta denunciando proprio le pessime condizioni degli edifici e con loro si erano schierati i docenti, il personale Ata e la Rete degli studenti medi Sicilia. Adesso i ragazzi chiedono "risposte certe e lo sblocco dell'iter burocratico per gli interventi" alla Città Metropolitana.  

"Siamo consapevoli che la dirigenza della nostra scuola è continuamente in contatto con la Città Metropolitana e che si stia interessando da inizio anno a quelli che sono i disagi della scuola - chiariscono gli studenti - , ma siamo fermamente convinti che, parallelamente al loro impegno istituzionale rispettando l'iter burocratico, sia necessario mandare un forte segnale per pressare in tutti i modi gli organi competenti. Ci teniamo a precisare che sia la dirigenza che gli studenti condividono la stessa finalità: il bene della scuola. È chiaro però che le modalità in cui si intende procedere non possono essere le stesse. Noi studenti pretendiamo una risposta scritta dove emerge l'intento di volersi impegnare veramente. Non vogliamo più credere alle parole. Pretendiamo che le parole che ci sono state fino ad ora si concretizzino.  Invitiamo - concludono - tutti i genitori degli alunni del Liceo martedì 19 alle 16 per chiarire anche con loro le posizioni degli studenti".

Articolo aggiornato alle ore 16.30 del 16 novembre
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento