Cronaca Via Parisi

Bagheria, rubano cavi di rame da una clinica: arrestati

Due malviventi sono entrati all’interno dell'ex clinica Villa Maria Cristina e hanno tentato di asportare 200 metri di cavi di rame dal peso di 500 chili, ma sono stati notati dai carabinieri. Ne è nato un inseguimento per le strade di Bagheria

Uno dei due arrestati, V.L.C.

Li hanno colti con le mani nella marmellata, anzi nel rame, e li hanno arrestati. Scattano le manette per due bagheresi, sorpresi in via Parisi, mentre asportavano 200 metri di cavi di rame dal peso di circa 500 chili. I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Bagheria hanno arrestato in flagranza di reato V.L.C., di 36 anni e A.F., di 28.

I due malviventi erano entrati all’interno dell'ex clinica Villa Maria Cristina, che non è aperta al pubblico da anni e nessuno può accedervi, e hanno tentato di asportare i cavi di rame. Poi l'intervento dei carabinieri che li ha colti sul fatto. Dopo un breve inseguimento a piedi per le vie di Bagheria, i due sono stati fermati. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario, mentre gli arrestati hanno passato la notte rispettivamente nelle camere di sicurezza di Bagheria e di Misilmeri.

L'altro arrestato, A.F.

A.F.-4

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagheria, rubano cavi di rame da una clinica: arrestati

PalermoToday è in caricamento