menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagheria, beccato con l'auto piena di oggetti rubati: nei guai un palermitano

L'uomo stava percorrendo la A19 quando è stato fermato dalla polizia stradale. Dagli accertamenti è emerso che la licenza di guida gli era già stata revocata e la vettura era sotto sequestro e senza assicurazione

Si mette al volante di un'auto e imbocca l'autostrada Palermo-Catania nonostante gli fosse già stata revocata la patente e il mezzo fosse sotto sequestro, ma la polizia stradale lo ferma e lo scopre. Come se non bastasse, dai controlli emerge che gli attrezzi per l'edilizia caricati sull'auto erano stati rubati. La posizione di un pluripregiudicato di 30 anni, palermitano ma residente a Bagheria, adesso è al vaglio della polizia.

L'uomo stava percorrendo la A19 con una Fiat Stilo quando, giunto allo svincolo di Bagheria, è stato fermato dalla polizia stradale di Buonfornello. Con lui c'era un altro uomo. Alla vista degli agenti hanno tentato la fuga a piedi. Il trentenne è stato fermato e identificato, mentre l'altra persona si è dileguata. Dagli accertamenti è emerso che la licenza di guida gli era già stata revocata e la vettura era sotto sequestro e senza assicurazione. Insospettiti, gli agenti hanno approfondito i controlli. In auto c'erano flex, martelli, pneumatici e materiale vario per l'edilizia. Alla polizia ha detto di essere il legittimo proprietario, ma in realtà gli oggetti erano stati rubati poco prima. Adesso la posizione del trentenne è al vaglio degli inquirenti.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento