"Imponevano il pizzo a negozi e imprese", arrestati due boss di Bagheria

Francesco Raspanti, 50 anni, e Giovanni Pietro Flamia, 64 anni, devono scontare delle pene residue e sono stati ammanettati dalla polizia. Il primo è nipote di Gioacchino Mineo, esponente di spicco della famiglia mafiosa locale, il secondo è ritenuto “capo decina” della cosca

Si sono riaperte le porte del carcere per Francesco Raspanti, 50 anni di Bagheria, e Giovanni Pietro Flamia, 64enne di Aspra. I due, con un lungo curriculum in tema di estorsioni, devono scontare delle pene residue e sono stati ammanettati dalla polizia in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla procura.

Raspanti deve scontare una pena residua di 9 mesi e 4 giorni su una condanna principale di 4 anni e 8 mesi di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Il secondo deve espiare ancora 4 anni e 9 mesi di reclusione su una pena principale di 10 anni e 6 mesi per associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione.

"Raspanti - spiegano dalla Questura - è il nipote di Gioacchino Mineo esponente di spicco della famiglia mafiosa di Bagheria e per via dei suoi legami, negli anni, ha assunto un ruolo di rilievo nella gestione della cosca mafiosa locale". I due episodi di estorsione che gli sono
stati contestati risalgono al 2014 quando, proprio per questi fatti, fu arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Flamia è ritenuto “capo decina” della cosca mafiosa di Bagheria. Avrebbe coordinato le attività illecite di un gruppo di “soldati” a lui
gerarchicamente sottoposti nel settore delle estorsioni e dei danneggiamenti a imprese e attività commerciali. Ben nove sono quelli che gli vengono contestati ai danni di imprenditori locali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento