Cronaca

A Bagheria chiudono gli sportelli Inps, dura condanna dell’Ugl Sicilia

La nota del sindacato: "Auspichiamo che la nuova Amministrazione si adoperi per mantenere la sede aperta"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

E' di questi giorni la notizia che il Dirigente regionale Inps Petrotta in una nota comunica che, nell'ottica della famigerata spending review, entro il 2014 la sede territoriale Inps di Bagheria verrà chiusa. Il bacino d'utenza che si rivolge a questa Agenzia fa riferimento ad un vasto hinterland che comprende Bagheria ed altri comuni che superano i centomila abitanti, i quali si vedranno costretti a spostarsi per i relativi servizi presso la sede Inps di Palermo, intasando ancor di più i già affollatissimi uffici del capoluogo siciliano.

Si auspica pertanto che la nuova amministrazione comunale che verrà eletta, come obbligo morale e sociale nei confronti dei cittadini, si adoperi per aprire un contenzioso con l'Inps regionale al fine di mantenere l'Inps di Bagheria magari accollandosi le spese gestionali e recuperando locali adatti che sono nella sua disposizione.

L'Ugl Sicilia attraverso il suo Segretario Generale, Giuseppe Monaco,  ha condannano una scelta che se confermata, si ritiene scellerata e oltremodo penalizzante per tutta la comunità di Bagheria, lo stesso si appella  affinchè la classe politica locale e non solo si adoperi concretamente con iniziative a difesa di un servizio indispensabile per la cittadinanza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bagheria chiudono gli sportelli Inps, dura condanna dell’Ugl Sicilia

PalermoToday è in caricamento