Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Lavoro nero e carenze igieniche, blitz in un grande magazzino gestito da cinesi

L'esercizio commerciale si trova a Bagheria. Undici impiegati su dodici erano irregolari. Per due donne sprovviste del permesso di soggiorno sono state avviate le pratiche per l'allontanamento dal territorio nazionale

Centro commerciale gestito da cinesi a Bagheria

Lavoro nero, carenze igienico-sanitarie e cittadini stranieri sprovvisti del permesso di soggiorno. E' il quadro che si è presentato alle forze dell'ordine, che hanno eseguito dei controlli in un grande magazzino gestito da commercianti cinesi a Bagheria (GUARDA IL VIDEO). Gli accertamenti sono stati condotti dalla polizia in collaborazione con la guardia di finanza, uomini dell'Asp, personale dell’Enel e della polizia urbana. Il negozio si trova sulla strada statale e al suo interno ci sono attività di varia natura: dalla cartolibreria all’abbigliamento, dall'utensileria all’elettronica, passando per i giocattoli e gli articoli da regalo.

"I controlli  - spiega la questura - hanno evidenziato carenze igienico sanitarie, nei locali cucina, verosimilmente utilizzati come mensa aziendale; gravi irregolarità sono state riscontrate nei locali, segnalati come uffici, di fatto, utilizzati come alloggi dormitorio per i dipendenti, locali anche questi fatiscenti e carenti dal punto di vista sanitario. Pesante anche il quadro emerso, in relazione ai controlli effettuati dai finanzieri sulla liceità dei contratti di lavoro dei dipendenti: 11 su 12 sono risultati in nero”. Due cittadine di nazionalità cinese erano sprovviste del permesso di soggiorno e sono già state avviate le pratiche per il loro allontanamento dal territorio nazionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero e carenze igieniche, blitz in un grande magazzino gestito da cinesi

PalermoToday è in caricamento