Cronaca

Cane randagio con la molla: l'appello del sindaco di Bagheria

Da qualche giorno si aggira in città un cane randagio che è stato oggetto di sevizie e barbarie gratuite, gli è stata applicata una molla o un tubo al collo. Lo Meo invita chiunque dovesse avvistarlo a contattare il Comune o i vigili urbani

Il cane randagio oggetto di sevizie a Bagheria

Da qualche giorno si aggira in città un cane randagio che è stato oggetto di sevizie e barbarie gratuite, gli è stata applicata una molla o un tubo al collo. L’amministrazione comunale si è attivata con quattro pattuglie di polizia municipale per intercettarlo e liberarlo dalla morsa, la molla che gli è stata attorcigliata intorno al collo da balordi.

I tentativi di avvicinarlo sono falliti per la diffiendenza che, naturalmente il cane seviziato nutre nei confronti degli uomini, ed è scappato. Il sindaco di Bagheria, Vincenzo Lo Meo - attraverso una nota - invita quanti dovessero vederlo a contattare subito la polizia municipale che interverrà sul luogo con esperti per liberare il cane.

Questi i numeri da contattare: 091.94.3501, ..3519, ..3503,3504, ..3505, ..3510
e-mail: polizia.municipale@comune.bagheria.pa.it; centralino Comune: 091.943211.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane randagio con la molla: l'appello del sindaco di Bagheria

PalermoToday è in caricamento