Luce gratis in casa, arrestato imprenditore: danno all'Enel di 10 mila euro

In manette a Bagheria un uomo di 47 anni, pizzicato dai carabinieri durante un controllo con i tecnici. Aveva danneggiando il contatore, realizzando un allaccio diretto (abusivo) alla rete

Aveva realizzato un allaccio diretto alla rete Enel con cui alimentava le prese dell’impianto del proprio appartamento. I carabinieri a Bagheria hanno arrestato un imprenditore edile di 47 anni (M.P. le iniziali), "per furto aggravato". E' successo durante un controllo mirato, effettuato insieme ai tecnici. Secondo quando accertato dal personale Enel, il quarantasettenne aveva danneggiando il contatore, provocando un danno quantificato poi in 10 mila euro, non coperto da assicurazione.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Termini Imerese, l’imprenditore ha passato la notte nella propria abitazione di Bagheria ai domiciliari, ed è stato portato poi in tribunale per il rito direttissimo, al termine del quale l’arresto è stato convalidato. L'uomo è stato quindi rimesso in libertà ma sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre volte alla settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento