menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby gang in azione a Capo Gallo, bagnanti derubati: 4 denunce

Ragazzini accerchiati, minacciati e rapinati da una banda di quattordicenni palermitani, della zona di Cruillas. Quando la polizia è arrivata, ha trovato le vittime in stato di shock

Accerchiati, spintonati, minacciati. E derubati. Bagno con rapina a Capo Gallo: le vittime sono alcuni ragazzini, colti di sorpresa appena usciti dall'acqua da una baby gang. Alla fine il bilancio è di quattro denunce. Si tratta di una banda di quattordicenni palermitani, della zona di Cruillas. I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, su disposizione della sala operativa, sono entrati in azione dopo la richiesta di aiuto da parte di una delle vittime. 

Gli agenti hanno trovato tre ragazzini "tutti visibilmente in stato di shock". La baby gang - raccontano dalla questura - ha agito facendo intendere di essere armata di coltello per "ripulire" gli zaini. Alla fine il bottino è risultato misero: appena un telefono cellulare. I poliziotti, appreso quanto accaduto, si sono immediatamente messi sulle tracce della baby gang "che, a dimostrazione della irriducibilità e sfrontatezza dei suoi componenti, non si era allontanata dalla riserva, forse in attesa di altri facili obiettivi", dicono dalla questura. I quattro, riconosciuti dalle vittime, sono stati accompagnati negli uffici di polizia per gli accertamenti di rito ed affidati ai genitori dopo essere stati denunciati a piede libero per il reato di rapina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento