menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tir deviati sulla viabilità secondaria a causa dell'interruzione del viadotto Cannatello

I tir deviati sulla viabilità secondaria a causa dell'interruzione del viadotto Cannatello

Autostrada Palermo-Catania, il viadotto Cannatello riapre ai mezzi pesanti

Da lunedì 2 marzo doppio senso di circolazione sulla carreggiata in direzione del capoluogo. Tir e camion in transito dovranno rispettare il limite di velocità di 40 chilometri all'ora e mantenere una distanza minima di 50 metri

Riapre ai mezzi pesanti il viadotto Cannatello, sull'autostrada Palermo-Catania. Fine dell'incubo per tir e camion che, a causa delle precarie condizioni strutturali, sono stati deviati nella viabilità secondaria.

A partire da lunedì 2 marzo, infatti, cesserà l’interruzione al transito dei mezzi pesanti diretti a Catania in corrispondenza del viadotto Cannatello. Il provvedimento si rende possibile poiché l’avanzamento dei lavori sul viadotto in carreggiata opposta consente ormai la possibilità di istituire il doppio senso di circolazione. I mezzi in transito dovranno rispettare il limite di velocità di 40 chilometri all'ora e mantenere una distanza minima di 50 metri.

I mezzi entro le 3,5 tonnellate potranno continuare a percorrere regolarmente la normale carreggiata, come avvenuto sinora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento