rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Riaperto viadotto nell'Ennese, stop ai disagi sull'autostrada da Catania a Palermo

I lavori sono costati circa 19 milioni di euro. Alla cerimonia erano presenti l'amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli

E' stata riaperta alla circolazione la carreggiata in direzione Palermo del viadotto Morello, nell'Ennese, lungo l’autostrada A19 Palermo-Catania. Alla cerimonia erano presenti l'amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, in Sicilia per una serie di appuntamenti. L’opera si sviluppa a carreggiate separate dal chilometro 106,825 al chilometro 112,400 dell’autostrada per una lunghezza complessiva di circa 5.575 metri ed è costituita da una successione di 125 campate per ciascuna carreggiata. Un intervento necessario perchè dalla sua realizzazione nel 1969 a oggi erano stati compiuti solo interventi di manutenzione straordinaria di tipo localizzato.

"La mia presenza - ha detto Toninelli - penso che sia la conferma della vicinanza del governo a questa regione, penso che rappresenti la voglia di metterci la faccia, la conferma del fatto che l'Italia non possa partire se non riparte la Sicilia, il Sud, e del fatto che finalmente si può lasciare alle spalle una Sicilia in ritardo". "Ho ereditato un ministero in ritardo - ha spiegato Toninelli - in cui purtroppo, e questo penso sia il più grande fallimento, e non sto responsabilizzando nessuno, c'erano i soldi e non sono stati completamente impegnati. Uno Stato che ha tanti soldi per fare strade e ferrovie e poi non ce la fa a farle è uno Stato che ha fallito. Siamo partiti con la semplificazione delle norme - ha aggiunto il ministro - anche per individuare i responsabili perche oggi tanti si nascondono dietro il fatto che c'è tanta burocrazia e tante norme. Con il regolamento unico attuativo del codice degli appalti per cui c'è un solo codice in base al quale, se sbagli, è colpa tua".

I lavori sono costati circa 19 milioni di euro e sono stati finalizzati al "ripristino strutturale e alla riqualificazione dell’opera con il risanamento degli impalcati, il potenziamento della capacità portante delle travi mediante interventi di precompressione esterna, l’installazione di nuove barriere di sicurezza laterali previo potenziamento dei cordoli, la messa in opera di nuovi giunti di dilatazione e della nuova pavimentazione". "È in corso di progettazione - precisa l'Anas - un ulteriore intervento finalizzato alla riqualificazione di tutto l’impalcato in direzione Catania e al ripristino corticale dei pulvini e, ove necessario, degli elementi strutturali".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperto viadotto nell'Ennese, stop ai disagi sull'autostrada da Catania a Palermo

PalermoToday è in caricamento