rotate-mobile
Cronaca

Sosta selvaggia in aeroporto, la proposta di Riggio: "Più telecamere e parcheggi gratis per mezz'ora"

L'amministratore delegato di Gesap, che gestisce l'hub palermitano, fa un appello ad Anas e al prefetto per arginare il problema cui si assiste quotidianamente prima dell'ingresso nello scalo di Punta Raisi

Aspettano nella corsia d'emergenza in autostrada che l'aereo atterri. Una scena a cui si assiste quotidianamente prima dell'ingresso nello scalo di Punta Raisi e che ha spinto Vito Riggio, amministratore delegato di Gesap, che gestisce l'hub palermitano, a presentare una proposta ad Anas e al prefetto. "Sono molto preoccupato per il serio pericolo che procurano le auto in sosta selvaggia nella corsia di soccorso autostradale - ha dichiarato - prima dell’ingresso nella viabilità dell’aeroporto". 

"Sarebbe opportuno che Anas attivasse le telecamere in quella zona, fermo restando i controlli assicurati da Polstrada su tutto l’asse autostradale - continua l’amministratore di Gesap -. E’ quanto abbiamo riferito al Prefetto di Palermo, Maria Teresa Cucinotta, che ringrazio per l’attenzione e la sensibilità dimostrata sull’annoso tema nel corso di un incontro, perché si tratta di un problema serio, che mette in pericolo tutti. Inoltre, stiamo valutando, su richiesta del prefetto, la possibilità di estendere a 30 minuti, dai 15 attuali, per il solo periodo estivo, la gratuità all’interno dei parcheggi Gesap in modo da disincentivare la sosta selvaggia in autostrada". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta selvaggia in aeroporto, la proposta di Riggio: "Più telecamere e parcheggi gratis per mezz'ora"

PalermoToday è in caricamento