menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpassi folli sulla Palermo-Agrigento a bordo di un'auto appena rubata: preso

A finire nei guai è stato un palermitano di 46 anni, inchiodato dagli agenti del distaccamento polizia stradale di Lercara Friddi, nell’ambito dei servizi di pattugliamento della statale 121, strada caratterizzata da un elevato numero di incidenti stradali

Viene sorpreso sulla Palermo-Agrigento a bordo di un'auto ruabata e viene arrestato. A finire nei guai è stato un palermitano di 46 anni, inchiodato dagli agenti del distaccamento polizia stradale di Lercara Friddi, nell’ambito dei servizi di pattugliamento della statale 121, strada caratterizzata da un elevato numero di incidenti stradali. L'uomo è stato denunciato per il reato di ricettazione di autovettura.

"L’auto su cui viaggiava il palermitano - spiegano dalla questura - è stata notata dagli agenti all’altezza del bivio di Bolognetta e ha attirato la loro attenzione per la sua andatura pericolosa e, in particolare, per una manovra alquanto azzardata effettuata da parte del conducente, ovvero un sorpasso in un tratto non consentito, mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella dei numerosi utenti in transito".

I poliziotti, notata l’infrazione, si messi immediatamente all’inseguimento della vettura, riuscendo a raggiungerla e bloccarla a Villafrati. "Il conducente (M.M. le iniziali) è apparso sin dalle prime battute del controllo palesemente nervoso ed agitato - spiegano dalla polizia -. Poi si è scoperto perché: dopo un controllo è emerso che il cilindretto di accensione era stato divelto. Approfondendo ulteriormente le verifiche è stato quindi appurato che l’automobile era stata rubata a Palermo, così come denunciato 24 ore prima dal proprietario".

Alla luce di quanto accertato il 46enne palermitano è stato denunciato per il reato di ricettazione e sanzionato ai sensi del Codice della Strada per le infrazioni commesse durante la marcia. Il mezzo è stato, invece, riconsegnato al legittimo proprietario, nel frattempo rintracciato e giunto sul posto, che ha ringraziato i poliziotti, complimentandosi per l’efficacia e la tempestività del loro intervento.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento