Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Montepellegrino / Via Dell' Arsenale

Dopo la discoteca, l'amara sorpresa: scassinate 10 auto in via dell'Arsenale

Si è conclusa così una serata per un gruppo di giovani. Tre di loro sembrano non aver dubbi sul ruolo dei parcheggiatori abusivi. "Mi hanno chiesto 2 euro e poi uno ha detto: 'Altrimenti non siamo responsabili di ciò che può succedere'"

La portiera di una delle auto forzate davanti alla discoteca

Danneggiate dieci auto fuori da una discoteca. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica quando almeno una decina di giovani, dopo aver trascorso la serata nel locale in via dell’Arsenale, zona Porto, si sono ritrovati le portiere delle auto scassinate e i finestrini rotti. Un paio di ladri, approfittando della situazione, hanno fatto razzia portando via borse, giubbotti e portafogli. Alcuni di loro non hanno dubbi: c’entrano i parcheggiatori abusivi. Che come accade anche in tante altre zone della città, approfittanno della presenza dei locali notturni per piazzarsi nelle vicinanze degli stessi per chiedere "l'obolo" agli avventori.

"Sono arrivata intorno a mezzanotte - racconta una delle vittime, una giovane ragazza - e subito si è avvicinato il posteggiatore. 'Se la lasciate qui dovete pagare'. E alla fine gli abbiamo pure pagato il 'pizzo' per evitare ritorsioni. Prima di scendere avevo nascosto la borsa da lavoro sotto al sedile, ma non dovrebbe avermi visto nessuno. Una volta finita la serata mi sono diretta con un’amica verso l’auto. Non avevo ancora aperto la portiera ma lei era già riuscita ad entrare in macchina. Quindi mi sono resa conto che avevano forzato la serratura".

Le fa eco anche un altro giovane che si trovava all'interno del locale quella sera. "Ovviamente appena abbiamo posteggiato si sono avvicinati gli abusivi intimandoci di dargli due euro. ‘Altrimenti non siamo responsabili di ciò che può succedere alle auto’, ci hanno detto. Quando siamo usciti le macchine erano state scassinate e ripulite, mentre i parcheggiatori erano già andati via". Anche lui, come gli altri, è andato a riferire l’accaduto in Questura per denunciare il furto dei documenti, dei contanti e di vari effetti personali.

"Dopo aver parcheggiato - racconta un’altra giovane - è venuto il parcheggiare a chiederci i soldi. Siamo entrati e non pensavamo assolutamente che sarebbe potuta succedere una cosa del genere. Intorno alle due di notte mi ha chiamato un ragazzo che era appena andato via e mi ha segnalato che mi avevano aperto l’auto". Per problemi lavorativi non ha potuto ancora recarsi alla polizia, ma ha annunciato che anche lei domani andrà a sporgere denuncia in Questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la discoteca, l'amara sorpresa: scassinate 10 auto in via dell'Arsenale

PalermoToday è in caricamento