Venerdì, 19 Luglio 2024
Comune

Verso il raddoppio del canone per lo stadio: dal 2024 il Palermo pagherà 341 mila euro all'anno

Il club di viale del Fante corrisponde attualmente 172.335 euro, grazie a uno sconto ottenuto durante l'emergenza Covid, quando la squadra militava in serie D. Un ordine del giorno approvato in Consiglio impegna l'amministrazione a ritornare alla cifra stabilita nella delibera con cui l'impianto sportivo è stato dato in concessione

Verso il raddoppio del canone di concessione dello stadio Renzo Barbera. Con un ordine del giorno (primo firmatario Ugo Forello del gruppo Oso), approvato all’unanimità, il Consiglio comunale ha impegnato l'amministrazione a riportare il canone a 341.150 euro annui a partire dal primo gennaio 2024.

Il Palermo calcio attualmente paga 172.335 euro all'anno, grazie a uno sconto chiesto e ottenuto durante l'emergenza Covid, quando la squadra militava in serie D. "Considerato che è cessato da più di un anno lo stato di emergenza" e che "nel campionato 2023-2024 il Palermo giocherà ancora in serie B", si legge nell'ordine del giorno approvato da Sala delle Lapidi, adesso si ritornerà all'importo stabilito nella convenzione con cui il Comune ha dato in concessione per sei anni lo stadio. Ovvero 341.150 euro all'anno, così come stabilito dalla Commissione tecnica di valutazione del Comune il 10 marzo del 2020.

Per questo motivo, il ragioniere generale Paolo Bohuslav Basile ha scritto al settore Patrimonio diretto da Carmela Agnello affinché dia seguito all'ordine del giorno approvato dal Consiglio. L'aumento, che scatterà dal 2024, sarà effettivo con la determinazione emanata dal capo area del Patrimonio. Non sarà necessario un nuovo passaggio in Aula.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso il raddoppio del canone per lo stadio: dal 2024 il Palermo pagherà 341 mila euro all'anno
PalermoToday è in caricamento