rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Brancaccio / Brancaccio / Via San Ciro, 15

L'auditorium dell'ultima messa di padre Puglisi nel degrado, l'appello al Comune: "Ridatelo a noi"

Il Centro Padre Nostro ha restituito all'amministrazione l'immobile di via San Ciro 15 nell'ottobre 2020: "Per 20 anni abbiamo organizzato attività per anziani, oggi impianti in tilt e soffitto a pezzi"

Lì il beato padre Pino Puglisi celebrò messa per due anni, compresa l'ultima prima di essere ucciso. Lì il Centro Padre Nostro ha offerto servizi a un centinaio di anziani per una ventina di anni. Lì oggi a regnare il degrado. Lì è l'auditorium comunale Giuseppe Di Matteo di via San Ciro 15, spazio che il 22 ottobre 2020 è stato riconsegnato dal Centro alle risorse immobiliari del Comune di Palermo e che dopo meno di due anni è in condizioni di abbandono. A denunciarlo è la stessa associazione di Brancaccio, che contesta la mancata assegnazione del bene.

In una lunga nota firmata da Maurizio Artale, presidente del Centro Padre Nostro si legge: "In questo luogo gli anziani organizzavano spettacoli teatrali, visionavano film, partecipavano a corsi di computer, di ceramica, organizzavano le sfilate e le feste di carnevale, prendevano parte ad eventi ed occasioni di confronto con i giovani. Ebbene, da più di 1 anno l'immobile è abbandonato a se stesso e, ad oggi, versa in una situazione di degrado e incuria: già è andato fuori servizio l'impianto di allarme e antincendio, l'autoclave è fuori uso, l'umidità ha scrostato dalle pareti la vernice e il controsoffitto cade a pezzi a causa dell'infiltrazione d'acqua".

Artale continua: "Negli ultimi anni, tra i vari assessori che si sono succeduti (3 assessori in 5 anni) e i vari dirigenti, c'è stato un rimpallo per la nuova assegnazione dell'Auditorium, che, già da oltre un anno, si prevedeva dovesse essere consegnato alla II circoscrizione. Ma ad oggi nulla di fatto". Fino agli ultimi giorni. "Martedì 8 febbraio 2022 -  il gruppo degli anziani, che da anni frequenta il Centro di Accoglienza Padre Nostro, ha scritto una lettera al sindaco Leoluca Orlando e all'assessore al Patrimonio, Tony Sala, nella quale viene chiesto loro di riconsegnare al territorio di Brancaccio i locali dell'auditorium. Venerdì 11 febbraio 2022 - prosegue Artiale - il presidente della II circoscrizione del Comune di Palermo, Mario Greco, congiuntamente al gruppo degli anziani hanno ufficialmente firmato la lettera che è stata inviata al sindaco e all'assessore, accompagnata dall'immensa speranza di potersi incontrare nuovamente all'auditorium".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'auditorium dell'ultima messa di padre Puglisi nel degrado, l'appello al Comune: "Ridatelo a noi"

PalermoToday è in caricamento