Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Malaspina / Via Malaspina

Rotti vetri e telecamere della palestra dei vigili del fuoco, tre atti vandalici in 24 ore

Ignoti hanno danneggiato gli infissi all'ingresso e la videosorveglianza lanciando delle bottiglie. Sul posto la polizia che indaga sull'accaduto anche grazie all'analisi delle immagini riprese dalle telecamere fintantoché sono rimaste in funzione

I locali del centro ginnico dei vigili del fuoco di via Malaspina

Vandali in azione al centro ginnico dei vigili del fuoco per tre volte in 24 ore. La polizia è intervenuta nella struttura di via Malaspina confiscata alla mafia e affidata al personale del 115 dopo due episodi risalenti a ieri e un terzo avvenuto nella notte. Ignoti hanno prima danneggiato gli infissi in vetro degli accessi e il sistema di videosorveglianza con un lancio di bottiglie di vetro.

Preso il responsabile: ha agito per vendetta | Gli aggiornamenti

Dopo la prima incursione i responsabili del centro ginnico hanno chiamato la polizia che è intervenuta per constatare i danni. Stamattina l’ennesima amara sorpresa. Qualcuno, nella notte, è tornato alla carica e ha messo a segno il terzo atto vandalico danneggiando nuovamente le telecamere di videosorveglianza.

"La polizia sta indagando - spiegano dal Comando provinciale dei vigili del fuoco - sulle circostanze per la ricerca degli autori del gesto anche tramite l’esame delle riprese del sistema di videosorveglianza fintantoché è rimasto in funzione". I locali del centro ginnico sono stati inaugurati a novembre scorso ed è la sede del gruppo sportivo "Ignazio Caramanna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rotti vetri e telecamere della palestra dei vigili del fuoco, tre atti vandalici in 24 ore

PalermoToday è in caricamento