menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine di Strasburgo dopo l'attentato - foto Ansa

Un'immagine di Strasburgo dopo l'attentato - foto Ansa

Attentato Strasburgo, questore di Palermo: "Il fatto di non avere segnali non fa stare tranquilli"

Renato Cortese dopo i fatti avvenuti in Francia: "Sarebbe riduttivo pensare che ci muoviamo sull'onda delle notizie, noi già adottiamo un dispositivo di sicurezza particolare"

"A Palermo, per fortuna, non abbiamo segnali concreti e allarmanti". Così il Questore di Palermo, Renato Cortese, parlando della situazione a Palermo dopo l'attentato di Strasburgo. "E' chiaro che questo non basta, e lo sappiamo, perché queste minacce sono talmente imprevedibili che il fatto di non avere segnali, non fa stare tranquilli - dice ancora intervenendo a 'Casa  Minutella' - . Sarebbe riduttivo pensare che ci muoviamo sull'onda delle notizie, noi già adottiamo un dispositivo di sicurezza particolare. E' una metodologia che applichiamo tutto l'anno".

Quindi, come dice il Questore, dopo Strasburgo "non aumenta il dispositivo di sicurezza perché era già previsto". "Con ottimismo devo apprezzare il fatto che i cittadini sono convinti di adeguarsi alle nuove regole e nonostante le restrizioni noto che i palermitani si adeguano con grande partecipazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento