rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Attentato a Barcellona, bandiere a mezz'asta nelle sedi del Comune

Lo ha disposto il sindaco Leoluca Orlando: "Siamo sicuri che l'impegno della sindaca Ada Colau, cui va la mia personale solidarietà, per il riconoscimento della mobilità internazionale come diritto umano, non si fermerà"

"Dopo il tragico evento che ieri ha coinvolto la Città amministrata dalla sindaca Ada Colau, legata da stima e affetto alla Città di Palermo, per
l'intero fine settimana a Palazzo Comitini, sede della Città Metropolitana, Villa Niscemi e Palazzo delle Aquile, sedi del Comune di
Palermo, bandiere a mezz'asta in segno di lutto e vicinanza ai cittadini di Barcellona e a tutto il popolo della Catalogna e della Spagna". Lo ha annunciato il sindaco della Città Metropolitana di Palermo Leoluca Orlando.

Subito dopo l'attentato che ha ferito la città spagnola, Orlando ha espresso "solidarietà alla città e ai cittadini. Siamo sicuri che l'impegno della sindaca Ada Colau, cui va la mia personale solidarietà, per il riconoscimento della mobilità internazionale come diritto umano, non si fermerà dinanzi al barbaro tentativo di quanti credono di poter, con il terrore e la violenza, minare le fondamenta del dialogo".

Barcellona, il racconto di un palermitano: "Adesso ho paura"

Anche il Teatro Massimo terrà le bandiere a mezz’asta da domani fino a lunedì in segno di lutto. Lo ha deciso il sovrintendente del Teatro, Francesco Giambrone, aderendo all’iniziativa del sindaco Leoluca Orlando.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Barcellona, bandiere a mezz'asta nelle sedi del Comune

PalermoToday è in caricamento