Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Gruppo russo hackera il sito dell'Amat: "L'Italia deve essere punita per il suo appoggio all'Ucraina"

Il dominio dell'azienda per il trasporto pubblico è andato in tilt e non è raggiungibile. La cyber gang contesta le scelte del governo nazionale e le prese di posizione del presidente del Consiglio Giorgia Meloni in occasione del suo recente incontro con Joe Biden negli Usa

Attacco hacker al sito dell'Amat, che oggi pomeriggio è andato in tilt e non è più accessibile. A rivendicare l'operazione è il gruppo Telegram della cyber gang russa "noname 057", che ha deciso così di "punire" l'Italia per la sua politica di appoggio all'Ucraine nel conflitto con la Russia.

attacco hacker sito amat-5

Il gruppo contesta anche le recenti prese di posizione del presidente del Consiglio Giorgia Meloni durante il suo recente incontro con presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

L'Amat era inserita tra i potenziali obiettivi di attacchi di questo tipo. Non è chiaro con quali tempi il sito potrà tornare attivo. In ogni caso, come fa sapere il presidente dell'ex municipalizzata, Giuseppe Mistretta, l'attacco non compromette l'attività dell'azienda, per esempio in relazione alla vendita di biglietti e abbonamenti: "Il sito internet di Amat non è gestito dall'interno - spiega - in ogni caso non è stato attaccato il sistema informatico e non sono stati prelevati dati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo russo hackera il sito dell'Amat: "L'Italia deve essere punita per il suo appoggio all'Ucraina"
PalermoToday è in caricamento