rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Asp Palermo, la Fials denuncia: "Criticità nell'iter che ha portato all'assunzione dei programmatori" 

L’azienda avrebbe chiesto ai direttori di fornire indicazioni sulla qualità del lavoro svolto da questo personale assunto a tempo determinato prima di procedere a eventuali licenziamenti. Il sindacato tuona: "Procedura anomala, lavoratori assunti senza i titoli richiesti dalla legge"

È caos sull’assunzione di 71 nuovi programmatori informatici all’Asp di Palermo. L’azienda avrebbe chiesto infatti ai direttori di fornire indicazioni sulla qualità del lavoro svolto da questo personale assunto a tempo determinato prima di procedere ad eventuali licenziamenti. A denunciarlo è la Fials Confsal. "Questo personale - ricordano dal sindacato - è stato assunto senza i titoli richiesti dalla legge e assegnato talvolta ad altre mansioni, per cui ogni giudizio rischia di essere errato a scapito dei lavoratori". Per questo e per tutta una serie di altre criticità la segreteria provinciale, guidata da Enzo Munafò e da Giuseppe Forte, ha contestato l'iter che ha portato alla loro selezione. La Fials Confsal in particolare denuncia la mancanza dei titoli richiesti dalla legge e il mancato ricorso alla graduatoria dei precari prioritariamente rispetto al reclutamento di nuovo personale. 

Secondo il sindacato l'amministrazione starebbe tentando quindi di “acquisire pareri per eventuali licenziamenti così giustificando i successivi atti dell’amministrazione”. Una procedura ritenuta anomala dal momento che l’Asp non ha mai dato ai direttori delle unità operative “contezza sui titoli professionali posseduti dai singoli programmatori, né tantomeno, di averne avuta fatta esplicita richiesta all’epoca della loro immissione in servizio, e di non avere segnalato le funzioni e mansioni che dovevano essere svolte”. In sostanza la Fials contesta di non avere mai effettuato la verifica all’atto del concorso.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp Palermo, la Fials denuncia: "Criticità nell'iter che ha portato all'assunzione dei programmatori" 

PalermoToday è in caricamento