C'è l'ok del Consiglio dei ministri: sì al tempo indeterminato per 650 precari dell'Asp

Il governo ha ritenuto legittimo l’articolo 22 della legge di stabilità regionale. Esulta il segretario provinciale della Fials, Enzo Munafò: "Smentiti tutti i gufi che hanno detto che eravamo soltanto dei pazzi e che non conoscevamo le leggi. Risultato storico"

Via libera dal Consiglio dei ministri alla stabilizzazione del personale precario dell'Asp. Esulta il segretario provinciale della Fials, Enzo Munafò: "E' caduto ogni alibi per risolvere l’annosa vertenza dei contrattisti. Il governo nazionale, ieri riunito in Calabria, ha impugnato solo alcuni articoli della legge di Stabilità ma ha ritenuto legittimo l’articolo che in sostanza chiarisce, se mai ce ne fosse stato di bisogno, la possibilità di assumere finalmente circa 650 contrattisti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il via libera all’articolo 22 della legge di stabilità regionale sancisce per i precari siciliani il riconoscimento dei requisiti del comma 1 della legge Madia. Si può quindi procedere con la trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato, nel rispetto della dotazione organica. “Abbiamo avuto ragione noi della Fials - conclude Munafò - a impugnare la deliberazione con cui l'azienda ha tentato di modificare il fabbisogno triennale che era stato dichiarato con la delibera del 28 dicembre del 2018. Adesso ci siederemo al tavolo di contrattazione con una consapevolezza in più. Abbiamo bisogno ancora del sostegno dei lavoratori e siamo certi di potere ormai garantire il risultato finale. Ringraziamo tutti coloro che hanno avuto fiducia nei nostri comportamenti e che hanno tenuto duro credendo al diritto per l'applicazione della legge Madia. Oggi vengono smentiti tutti i gufi che hanno detto che eravamo soltanto dei pazzi e che non conoscevamo le leggi. Risultato storico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Ditta privata danneggia conduttura, mezza città senz'acqua

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento