rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Scuola, dopo anni di supplenze ottiene una cattedra: la docente ha 69 anni

Bernarda Di Miceli, 70 anni il prossimo 14 febbraio, finalmente firmerà il suo primo contratto di ruolo. Dopo una vita di lavoro precario non ha ancora accumulato 20 anni di contributi, requisito necessario per andare in pensione

Dopo anni di supplenze e precariato, Bernarda Di Miceli la prossima settimana firmerà un contratto a tempo indeterminato. Mercoledì è attesa dall'ufficio scolastico provinciale per accettare il suo primo incarico di ruolo presso l'istituto Pio La Torre in via Nina Siciliana. Fin qui quasi tutto bene. Il tasto dolente? L'insegnante, che finalmente avrà una cattedra tutta per sè, il prossimo 14 febbraio compirà 70 anni.

Di solito a 66 anni e 7 mesi si va in pensione ma quella di Barbara è tutta un'altra storia: la sua immissione tardiva in ruolo è un caso limite. La docente, infatti, non ha ancora accumulato 20 anni di contributi, requisito fondamentale per percepire la pensione. In casi come il suo è possibile chiedere il trattenimento in servizio per accedere alle pensione di vecchiaia che permette di continuare a lavorare fino a 70 anni e 7 mesi r raggiungere così il requisito contributivo.

In tutto sono 2.502 gli insegnanti siciliani assunti su 51.774.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, dopo anni di supplenze ottiene una cattedra: la docente ha 69 anni

PalermoToday è in caricamento