"La neo associazione datoriale Impresse denuncia tensioni sociali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Siamo stati testimoni di scene di intolleranza e di aggressività in particolare nei supermercati e temiamo pure per gli uffici dei servizi pubblici essenziali, in particolare nel capoluogo regionale, noi suggeriamo di adottare nelle zone sensibili quali poste, banche e supermercati servizi di vigilanza privata per garantire tutti i protocolli di sicurezza la salute e l’incolumità di utenti e lavoratori. Ci riteniamo estremamente preoccupati per la troppa esasperazione della gente, per via della mancanza di liquidità necessaria per la sopravvivenza delle piccole e medie imprese e quindi per il sostentamento dei lavoratori”. Questo è quanto dichiara Francesco Panasci Presidente di ImpresSe la neo associazione datoriale a tutela delle piccole e medie imprese a cui si aggiunge il Responsabile della Comunicazione ImpresSe, Filippo Virzì : “Attenzione alle fake news, ne circolano tantissime, verificate prima di ogni cosa la veridicità della notizia e la fonte, noi faremo la nostra parte".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento