rotate-mobile
Istruzione e disagi

Alunni disabili ancora senza assistenza, il Comune pubblica l'avviso per gli ultimi due mesi di scuola

Dopo l'approvazione delle modifica al regolamento da parte del Consiglio, è stata ampliata la platea dei titoli di studio utili all'inserimento in graduatoria. L'assessore: "Continuiamo a lavorare per revisionare completamente il settore, in modo da farci trovare pronti a settembre prossimo"

L'anno scolastico è agli sgoccioli, ma circa 350 studenti disabil gravi di materne, elementari e medie sono ancora senza assistenza specialistica in classe. E ora, dopo le modifiche al regolamento approvata dal Consiglio lo scorso 28 marzo, che ha consentito di inserire altri titoli di studio con l'obiettivo di reperire gli operatori ricercati, il Comune prova a metterci una pezza. L'area dell'Istruzione e formazione ha infatti pubblicato un avviso straordinario per il reclutamento di queste figure fondamentali per gli alunni diversamente abili.

C'è tempo fino alle 24 del 16 aprile per candidarsi online tramite questo link, al quale si accede tramite Spid o Cie. Una volta ricevute le istanze, l'amministrazione provvederà a formare una nuova graduatoria di operatori specializzati (profilo A) al fine di erogare il servizio di assistenza specialistica in favore dei e delle minori disabili gravi esclusivamente per l'anno scolastico in corso.

Ecco i titoli di studio utili per essere inseriti nella graduatoria: laurea breve o magistrale in Scienze pedagogiche o Scienze della formazione continua; laurea breve o magistrale in psicologia; laurea quadriennale vecchio ordinamento in Scienze dell'educazione; laurea quadriennale vecchio ordinamento in Pedagogia; laurea quinquennale in Psicologia vecchio ordinamento; laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria; laurea breve o magistrale in tecnico della riabilitazione psichiatrica, terapista della neuropsicomotricita dell'età evolutiva, logopedia; laurea breve o magistrale in Servizio sociale con formazione specifica in ambito educativo, in favore di alunni con disabilità; diploma di scuola secondaria di secondo grado unitamente al titolo fomativo di cui al decreto assessoriale dell'Istruzione e Formazione Professionale del luglio 2017 con maturata esperienza biennale in ambito educativo, in favore di alunni con disabilità.

"Grazie alle modifiche al regolamento sull’assistenza ai bambini e ai ragazzi con disabilità gravi, abbiamo preparato un avviso che si rivolge a una platea più ampia di potenziali operatori specializzati, includendo giovani neolaureati con la triennale o diplomati con particolari titoli ed esperienze professionali. Confidiamo così di garantire per l’anno scolastico in corso un assistente a tutti i bambini e i ragazzi che finora non lo hanno avuto. Continuiamo a lavorare per revisionare completamente il regolamento, in modo da poter inaugurare il prossimo anno scolastico con un servizio efficiente e che risponda ai bisogni dei più piccoli, delle loro famiglie e dei lavoratori e delle lavoratrici del settore", dichiara Aristide Tamajo, assessore comunale all'Istruzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alunni disabili ancora senza assistenza, il Comune pubblica l'avviso per gli ultimi due mesi di scuola

PalermoToday è in caricamento