Assistente sociale aggredita, Orlando: "Aumenteremo livelli di sicurezza"

Il primo cittadino ha annunciato che il Comune curerà la tutela dell'operatrice e dei vigili urbani che sono stati feriti da una giovane utente nei locali della quarta circoscrizione: "I lavoratori non possono e non devono essere bersaglio"

"In una città grande e complessa come Palermo e nella quale si registrano condizioni di disagio e di criticità va chiarito che il ruolo degli assistenti sociali è parte di un più complesso impegno professionale e istituzionale, ed è doveroso ricordare che proprio le assistenti non possono e non devono essere bersaglio di attacchi e accuse per la rivendicazione di diritti che spetta ad altre funzioni e istituzioni assegnare". A dirlo è stato il sindaco Leoluca Orlando, che ha incontrato un gruppo di assistenti sociali del Comune, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Csa e il presidente dell'Ordine degli Assistenti sociali. Erano presenti anche l'assessore alla Cittadinanza solidale, Giuseppe Mattina e al comandante della polizia municipale, Gabriele Marchese.

L'incontro arriva dopo l'aggressione subita, nei locali della quarta circoscrizione, da un'assistente sociale e da alcuni vigili urbani da parte di una giovane utente.

Aggredita e ferita con le forbici, gravi le condizioni dell'assistente sociale“

Orlando ha ribadito la solidarietà alle vittime dell'aggressione e ha sottolineato che "l'Amministrazione, tramite l'avvocatura comunale curerà la tutela delle dipendenti comunali vittime di tale gesto di violenza". Per il primo cittadino "questo incontro è stato un'occasione per ribadire l'importanza del ruolo svolto dagli assistenti sociali: un'azione che ha consentito alla città di Palermo di avere un servizio sociale a rete, presente nei territori e dotato di personale di elevata professionalità e dedizione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della riunione è stato deciso di dar vita a un tavolo operativo, con la partecipazione dell'Amministrazione comunale, dei sindacati, dell'Ordine professionale e al quale chiedere la partecipazione di una rappresentanza dell'Anci Sicilia e dell'Asp di Palermo. "Tramite questo tavolo - ha spiegato Orlando - vogliamo da un lato elaborare proposte ai governi nazionale e regionale e dall'altro organizzare e definire le procedure da proporre a livello comunale per garantire livelli adeguati di servizi e sicurezza degli operatori, anche in previsione del sovraccarico che la normativa per il reddito di cittadinanza porterà a questo settore dell'amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento