Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"E' senza assicurazione": polizia sequestra auto, testimone di nozze rimane a piedi

Il caso si è verificato negli scorsi giorni a Palermo ed è solo uno dei tanti episodi bizzarri riscontrati dalla polizia, nell'ambito dell'operazione “Mercurio eye insurance”. Capoluogo siciliano tra le province con maggiore evasione assicurativa

"E' senza assicurazione": la polizia gli sequestra l'auto e un testimone di nozze rimane a piedi. Il caso si è verificato negli scorsi giorni a Palermo ed è solo uno dei tanti episodi bizzarri riscontrati dalla polizia, nell'ambito dell'operazione denominata “Mercurio eye insurance”, realizzata dal 3 all’8 luglio, con la collaborazione dell’Ania, l’associazione delle imprese di assicurazione. Al termine dei controlli Palermo è risultata tra le province con maggiore evasione assicurativa insieme a Napoli e Roma. L'operazione ha portato al sequestro di 2.419 auto in circolazione senza copertura assicurativa, su 419.612 veicoli controllati, per l'appunto uno su 165 di quelli controllati, lo 0,6% di questo totale, e sono stati ovviamente sequestrati. Dodici sono stati gli arresti, 42 le persone denunciate in stato di libertà.

Sulle strade italiane quello di incrociare un'autovettura che circola senza copertura assicurativa è un rischio che diventa sempre maggiore con il passare degli anni: oggi, secondo i dati diffusi dalla polizia, sulle strade una vettura su 165 non ha copertura assicurativa. Dalle Alpi alla Sicilia, sono tante le storie curiose, specchio di brutte abitudini di chi viaggia in auto nel nostro Paese, che hanno animato i servizi delle pattuglie dei Reparti Prevenzione Crimine, della Polizia Stradale e Volanti delle Questure.

Non solo il testimone di nozze a Palermo rimasto a piedi: sono molte le situazioni bizzarre riscontrate durante i controlli di polizia. Si va dal nonno siciliano di 82 anni che aveva voglia di ciliegie ed è uscito, con un occhio bendato, senza assicurazione e la patente scaduta da quattro anni; al parroco in Abruzzo che ha confessato subito le sue colpe; all'uomo che a Bari è evaso dagli arresti domiciliari e circolava con patente revocata, dando le generalità del fratello; al disabile indigente romano, che circolava senza assicurazione e a cui gli agenti hanno finito per offrire il pranzo, ovviamente dopo avergli sequestrato l'auto. Come racconta il direttore del Servizio controllo del territorio, Maurizio Vallone: “Quella più bizzarra in assoluto è sicuramente il carro funebre, con tanto di salma a bordo, che per non interrompere il funerale, che sarebbe stato anche un problema di ordine pubblico, l’abbiamo scortato fino alla chiesa, dopodiché abbiamo dovuto procedere al sequestro e francamente non sappiamo come la slama sia stata trasportata via. Probabilmente avranno chiamato un altro carro funebre”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' senza assicurazione": polizia sequestra auto, testimone di nozze rimane a piedi

PalermoToday è in caricamento