menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I furbetti del Cto, 9 condanne per assenteismo: due anni all'ex medico del Palermo

Tecnici di ortopedia e radiologia e infermieri avrebbero fatto timbrare il proprio badge ad altri colleghi complici, falsificando l'orario di entrata e di uscita dall'ospedale

Avrebbero fatto timbrare il proprio badge ad altri colleghi (complici), falsificando l'orario di entrata e di uscita dal Cto. I furbetti dell'ospedale - nove tra medici, infermieri, tecnici di ortopedia e radiologia, e personale amministrativo - sono stati condannati dal giudice monocratico di Palermo. Tra gli assenteisti anche Roberto Matracia, ex medico sociale del Palermo Calcio: a lui il giudice ha inflitto due anni (pena sospesa). Il caso scoppiò nel 2011 e i dipendenti di Villa Sofia all'epoca dei fatti furono sospesi dalla Procura con l'accusa di truffa aggravata.

A Matracia e a Carmela Termini è stata inflitta la condanna più alta. Le indagini - coordinate dai Nas di Palermo - si sono basate sulle timbrature registrate all'ingresso dal server dell'ospedale. Poi è stata accertata la truffa confrontando i dati rilevati dai badge con le buste paga dei dipendenti. Il processo è iniziato nel 2012 davanti alla quinta sezione del tribunale. 

Il giudice ha condannato anche Antonino Calandra (un anno e 5 mesi), Antonino Gagliano (un anno e un mese), Anna Salamone (un anno e 5 mesi), Angelo Di Maggio (un anno e 1 mese), Adriana Testa (10 mesi), Maria Concetta Maggiore (10 mesi), infine 10 mesi anche per Maria Maggio (pena sospesa per tutti).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento