Assenteismo all'assessorato alla Sanità: revocato l'obbligo di firma a Costumati

Lo ha deciso il gip. Toni Costumati, esponente del Pd, è tra i 42 indagati per lo scandalo che ha travolto l’assessorato di piazza Ziino. Lo sfogo su Facebook: "Su di me addebito infamante"

Toni Costumati

"Non ci sono più esigenze cautelari". Il gip ha revocato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria a Toni Costumati, l'esponente del Pd tra i 42 indagati per lo scandalo assenteismo all’assessorato regionale alla Sanità.

La decisione è arrivata dopo l’interrogatorio di garanzia. "Avere avuto, a seguito della mia deposizione, notizia della revoca della misura cautelare a mio carico (obbligo di firma un’ora dopo l’uscita dall’ufficio) - scrive su Facebook Costumati - ha alleggerito, non poco, quella drammatica sensazione di pesantezza, oltre che di mortificazione, che questo addebito infamante mi ha procurato. L’avere potuto esporre insieme al mio legale Giustino Ferraro - che ringrazio per la sua professionalità, ma anche per il sostegno datomi - le mie argomentazioni, ha fatto si di sentirmi un po’ più sollevato".

A finire sotto accusa, complessivamente, 42 lavoratori che a vario titolo, rispondono di truffa aggravata, accesso abusivo al sistema informatico e false attestazioni e certificazioni. Per gli inquirenti "molti dipendenti, seppur fittiziamente risultavano in servizio, erano soliti recarsi a lavoro con circa 3 ore di ritardo, occuparsi di faccende private quali per esempio la spesa o il parrucchiere e in taluni casi persino raggiungere località fuori Palermo".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Tragico incidente in via Roma, scontro auto-moto: un morto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento