menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Belmonte nei giorni della Fase 2

Via Belmonte nei giorni della Fase 2

Orlando: "Niente liberi tutti, denuncerò i genitori che non vigilano sui figli"

Coronavirus, il sindaco mette in guardia: "In alcune città, come a Milano, si sta pensando addirittura di tornare di indietro, di tornare al blocco che, se dovesse accadere a Palermo, sarebbe un disastro sociale ed economico"

"Intendo denunciare alla Procura quei genitori che non vigilano sui propri figli piccoli e adolescenti e che mettono a rischio la propria e altrui salute". A parlare è il sindaco Leoluca Orlando che mette i cittadini in guardia, soprattutto in vista di un weekend che potrebbe essere assai "caldo".

"Questo fine settimana - ha detto Orlando - che si preannuncia bellissimo sotto il profilo meteorologico, rischia di essere insidioso e pericolosissimo sotto il profilo sanitario. In alcune città, come a Milano, si sta pensando addirittura di tornare di indietro, di tornare al blocco che, se dovesse accadere a Palermo, sarebbe un disastro sociale ed economico. Ho dato disposizione con molta forza al comando di polizia municipale di segnalare alla Procura della Repubblica i comportamenti dei minori che sono privi di rispetto dei requisiti prescritti per la sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma, la paura del sindaco è che possa succedere quello che è successo a Milano con le folle che improvvisamente hanno ripopolato i Navigli, costrigendo il primo cittadino, Sala, ad alzare la voce. Orlando chiude così: "Non si scherza con la vita propria e dei propri cari, non si può interrompere un cammino lento di ripresa. Non c'è alcuna motivazione di mettere a rischio l'aspetto sanitario ed economico. Per questo chiedo a tutti di attenersi alle regole e non pensare che ci sia un inaccettabile, e soprattutto pericoloso, 'liberi tutti'". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento