menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riallineamento degli stipendi degli edili fermo al palo: lavoratori del Coime in assemblea

L'incontro, organizzato da Feneal Filca Fillea, è fissato dalle 8 alle 11 al Teatro di Verdura: "Il Comune circa un mese fa ha chiesto l'autorizzazione a procedere al Mef e al ministero del Lavoro ma ancora siamo in attesa di una risposta"

Domani i lavoratori del Coime si riuniranno in assemblea al Teatro di Verdura dalle 8 alle 11. Al centro dell'incontro, organizzato da Feneal Filca Fillea, la annosa vicenda legata al riallineamento delle retribuzioni dei lavoratori edili. "Il 25 settembre scorso il Comune - spiegano i segretari generali di Feneal Filca e Filla Palermo Pasquale De Vardo, Francesco Danese e Piero Ceraulo - ha inviato una nota al Mef e al ministero del Lavoro con la quale ha chiesto l'autorizzazione a procedere al riallineamento delle retribuzioni. La nota verrà illustrata ai lavoratori per condividerne i contenuti nel dettaglio".  

La battaglia per il riallineamento delle retribuzioni è stata intrapresa circa otto anni fa. "Siamo in attesa - continuano i sindacalisti - della risposta, il nostro obiettivo è che il percorso si concluda positivamente. Oltre alla vicenda delle retribuzioni, le organizzazioni sindacali discuteranno di un piano di riqualificazione del personale del Coime e dei passaggi di livello. Abbiamo chiesto all'amministrazione comunale – concludono De Vardo, Danese e Ceraulo - di partecipare e di sostenere insieme questa vertenza alla luce del fatto che il sindaco e il vicesindaco hanno affermato di condividere l'impostazione delle nostre rivendicazioni. Il Comune ha ribadito in tutti gli incontri con i sindacati degli edili palermitani di aver già accantonato le somme necessarie al riallineamento”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento