"Indennità arretrate e organici carenti": custodi dei musei in rivolta

Il sindacato Sadirs ha organizzato un’assemblea nei locali del dipartimento dei Beni culturali: "Urge rivisitazione del sistema, lavoratori penalizzati ingiustamente"

Giuseppe Di Paola e Peppino Salerno del Sadirs

Custodi dei musei in rivolta. Dal 2016 attendono le indennità di turnazione e i buoni pasto, per un totale di circa quattromila euro ciascuno. Per questo motivo domani il sindacato Sadirs ha organizzato, a partire dalle 10, un’assemblea nei locali del dipartimento dei Beni culturali, in via delle Croci 8, per discutere del problema e delle iniziative da intraprendere.

"Le somme - spiegano Giuseppe Di Paola e Peppino Salerno del Sadirs - per altro sono già stanziate ma non erogate a causa dei ritardi degli uffici. Urge una rivisitazione del sistema in uno dei settori che a detta di tutti dovrebbe essere da traino per questa martoriata Sicilia. A tal fine chiediamo che si instauri una sinergia tra il dipartimento Beni culturali, quello della Funzione pubblica e quello dell’Economia. Noi siamo pronti con le nostre proposte per un futuro migliore”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento