Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

"Rapinò una banca nel 2010": arrestato un giovane operaio

Secondo l'accusa insieme a un complice minacciò gli impiegati della filiale Intesa-San Paolo di viale Lazio: 9 mila euro il bottino. Identificato dalle telecamere e catturato dai carabinieri di Marineo

Tradito dalle telecamere. I carabinieri di Marineo hanno arrestato un giovane pregiudicato, D. R. Di 29 anni. Secondo i militari fu lui insieme ad un complice a rapinare la filiale di Banca Intesa San Paolo in viale Lazio il 14 aprile del 2010.  Ieri a Marineo i carabinieri hanno tratto in arresto l'uomo in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Palermo. D. R., operaio residente in via Frofida, a seguito di indagini è stato ritenuto responsabile di una “rapina in concorso” insime a un complice.

I due rapinatori, nel corso dell’assalto, hanno minacciato gli impiegati dell'istituto di credito facendo credere di essere armati e si sono fatti consegnare 9 mila euro in contanti per poi dileguarsi in fretta e furia. Nel corso delle indagini i due rapinatori sono stati identificati grazie alla presenza delle telecamere di video sorveglianza della banca. L’arrestato è stato trasferito alla casa circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese dove resterà custodito fino al primo gennaio del 2013.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rapinò una banca nel 2010": arrestato un giovane operaio

PalermoToday è in caricamento