rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Asp Palermo, manca il bando e 80 dipendenti rischiano di cambiare ufficio: scatta la protesta 

La manifestazione, davanti all’assessorato regionale alla Salute, è stata indetta dalla Fials-Confsal per giovedì. Il sindacato lancia l'allarme: infermieri, oss e ostetrici dovranno rientrare nelle aziende di provenienza e questo causerà nuovi vuoti di organico

Ottanta dipendenti dell'Asp a rischio trasferimento per la mancata pubblicazione di un nuovo bando per la mobilità del personale. La denuncia arriva dalla Fials-Confsal che giovedì, dalle 10, protesterà con i lavoratori davanti all’assessorato regionale alla Salute in piazza Ottavio Ziino. "Senza l’avviso - spiegano dal sindacato - non si può procedere in via prioritaria all'assunzione di personale presente all'Asp di Palermo con posizione di comando. A partire dal primo marzo questi operatori saranno costretti a rientrare nelle aziende di appartenenza, subendo gravi disagi lavorativi e familiari". 

Si tratta di infermieri, oss, ostetrici impegnati anche in reparti destinati all’emergenza-urgenza e al Covid. Secondo la Fials il rientro alle aziende di provenienza  causerà nuovi vuoti di organico all'Asp che peggioreranno l'assistenza infermieristica in un momento in cui il mercato del lavoro è saturo. “L’amministrazione - spiega la segreteria provinciale guidata da Enzo Munafò e Giuseppe Forte - sarà costretta a correre ai ripari attraverso nuove procedure d’urgenza per il reclutamento di personale, difficile da trovare poiché il mercato del lavoro per le professioni sanitarie ormai è saturo. Lo stress dei lavoratori in servizio quindi si aggraverà ulteriormente".

Per la Fials, la mobilità riservata al personale già "prestato" all’Asp rappresenterebbe un vantaggio per l’azienda: "In minor tempo e con un minor dispendio di denaro pubblico, l'azienda la possibilità di assumere direttamente questo personale, evitando il concorso pubblico per la copertura di posti resisi vacanti in dotazione organica e che anche attraverso un bando pubblico non troveranno alcuna possibilità di copertura. Una priorità assunzionale che - concludono dal sindacato - è stata garantita nel resto della Sicilia non si comprende perché viene negata all'Asp".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp Palermo, manca il bando e 80 dipendenti rischiano di cambiare ufficio: scatta la protesta 

PalermoToday è in caricamento