"Asp in piazza" a Lercara: per la prima volta l'ecocolordoppler

Effettuate 1.850 prestazioni. Il Commissario straordinario dell'Asp candela: "Ogni tappa si arricchisce di nuove prestazioni e di nuovi esami". In 5 camper e 20 gazebo hanno lavorato 75 operatori dell'Azienda sanitaria

Antonio Candela

Le scolaresche degli Istituti elementari, gli studenti dell'Alberghiero e centinaia di persone negli ambulatori. “Asp in Piazza” a Lercara Friddi si è trasformata in una festa della salute. Per prima volta l'Azienda sanitaria ha anche effettuato l'ecocolor doppler ai tronchi sovraortici. Sono stati tantissimi gli utenti che hanno effettuato l'esame nell'ambulatorio in Piazza Duomo.

“Ogni tappa si arricchisce di nuove prestazioni e di nuovi esami – ha sottolineato il Commissario straordinario dell'Asp di Palermo, Antonino Candela – oltre alle mammografie, alle visite cardiologiche, penumologiche ed oculistice, a Lercara abbiamo anche effettuato esami come l'ecocardiografia e l'ecocolordoppler”.

In 5 camper e 20 gazebo hanno lavorato 75 operatori dell'Azienda sanitaria impegnati a garantire un lungo elenco di prestazioni. Sono state 1.850 visite ed esami effettuati, tra cui 140 mammografie, 94 visite cardiologiche, 81 oculistiche e 96 pneumologiche. Sono stati distribuiti anche 122 sof test per la ricerca del sangue occulto nelle feci, esame che rientra nell'ambito della prevenzione del tumore al colon retto. Presenti in Piazza Duomo anche gli ambulatori di Educazione alla salute, Odontoiatria, Medicina dello Sport e diabetologia. L'accesso a tutte le prestazioni è stato gratuito, diretto e senza alcun bisogno di ricetta o prenotazione.

“Altro esame nuovo che abbiamo introdotto a Lercara è l'OraQuick HCV che consente di avere un primo rilievo, eventualmente da approfondire, sulla positività all'Epatite C – ha spiegato Candela - anche a Lecara, così come la scorsa settimana a Lampedusa, le prestazioni garantite dai nostri operatori sono state tantissime. L'obiettivo è di promuovere la cultura della prevenzione e dei corretti stili di vita. Così come viene fatto in ospedale, per ogni utente che si è sottoposto agli screening, è stata redatta una cartella clinica".

Nei gazebo di “Asp in Piazza” è stata fatta anche attività di informazione sulla prevenzione nei luoghi di lavoro. L'ufficio mobile ha garantito le esenzioni ticket per reddito e le prenotazioni al Cup, mentre i veterinari hanno effettuato, tra l'altro, 28 "microchippature" dei cani. Sono state anche fornite informazioni sulle vaccinazioni raccomandate e consigliate per l'infanzia, l'adolescenza e gli adulti. L'accoglienza è stata curata dagli studenti dell'Istituto “Mauro Picone” di Lecara Friddi che hanno anche preparato ed offerto prodotti della dieta alimentare mediterranea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se la manifestazionie ha avuto pieno riscontro da parte dei cittadini – ha concluso il Commissario dell'Asp – il merito è del Direttore del Distretto di Lercara, Silvana Muscarella, e dei Sindaci del comprensorio che hanno contribuito fattivamente ad offrire un servizio efficiente e professionale alla gente”. Per ricordare la giornata e rendere permanente l'importanza della prevenzione, i giovani studenti delle classi quinta elementare della Scuola "Paolo Borsellino" hanno piantato 4 alberi nel giardino adiacente l'Istituto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Capo in lutto per la morte di Irene, giovane mamma: "Non ti dimenticheremo mai"

  • Il Covid e la paura di un nuovo lockdown, Miccichè: "Sarebbe morte Sicilia"

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

  • Coronavirus, in Sicilia 32 nuovi casi (più della Lombardia): 5 a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento