Asp in Piazza: adesione record per il villaggio della salute a Contessa Entellina

Sono state complessivamente 434 le prestazioni assicurate da medici, infermieri ed operatori che sono rimasti all’interno dei camper ben oltre l’orario inizialmente fissato per la chiusura dell’attività

Tre camper, dieci gazebo e centinaia di utenti già in attesa a Contessa Entellina ancor prima che venisse montato dagli operatori dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo il villaggio della salute di “Asp in Piazza”. La prima tappa del 2017 della manifestazione itinerante sulla prevenzione è stata all’insegna di un’adesione record da parte di una comunità che conta poco più di 1.900 abitanti.

“Per il quarto anno consecutivo proponiamo un modello di sanità itinerante, ormai diventato familiare a tutti gli utenti della nostra Azienda – ha sottolineato il direttore generale dell’Asp, Antonio Candela – siamo pienamente soddisfatti dell’adesione massiccia dei cittadini di Contessa Entellina che hanno dimostrato ancora una volta di apprezzare una manifestazione itinerante che, in tre anni, ha toccato quasi tutte le località di città e provincia. Un particolare ringraziamento va al sindaco, Sergio Parrino, che ci ha consentito di organizzare nel migliore dei modi la prima tappa di Asp in Piazza”.

Sono state complessivamente 434 le prestazioni assicurate da medici, infermieri ed operatori dell’Asp che sono rimasti all’interno dei camper ben oltre l’orario delle 16.30, inizialmente fissato per la chiusura dell’attività. In particolare sono state 64 le mammografie, 112 visite ed ecografie fatte nell’ambito dello screening del tumore alla tiroide, 127 le viste della prevenzione del melanoma, 71 i sof-test distribuiti (per la ricerca del sangue occulto nelle feci) e 59 i pap-test effettuati dalle ginecologhe dell’Asp a bordo del nuovissimo ambulatorio mobile. “E’ un camper attrezzato di tutto quanto necessita un ambulatorio – ha spiegato Candela – oltre alla sala accettazione, c’è un servizio igienico a disposizione delle utenti ed uno spogliatoio, mentre l’area visite è ampia e dotata anche di un condizionatore d’aria”.

L’edizione 2017 di Asp in Piazza ha una “vocazione” essenzialmente oncologica. In tutte le realtà che fanno parte del calendario dell’iniziativa verranno proposti i programmi di screening di prevenzione del tumore alla mammella, al colon-retto, al collo dell’utero, del melanoma e del tumore alla tiroide. “Quest’anno – ha aggiunto il manager dell’Asp – abbiamo voluto dare una connotazione ben precisa all’iniziativa, e cioè di prevenzione oncologica. In caso di esito positivo degli esami, gli utenti verranno ‘accompagnati’ in un percorso pianificato di secondo livello”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Contessa Entellina i camper della prevenzione oncologica dell’Asp di Palermo si sposteranno a Villafrati dove martedì prossimo, 30 maggio, dalle 9.30 alle 16.30, nella centrale Piazza Umberto I verrà riproposto il “programma” degli screening di “Asp in Piazza” 2017. Il calendario stilato dall’Azienda sanitaria provinciale di Palermo prevede complessivamente 12 tappe: oltre a Contessa Entellina e Villafrati, l’8 giugno a Sciara, il 13 giugno a Collesano, il 27 giugno ad Alimena, il 7 luglio a Linosa, l’8 ed il 9 luglio a Lampedusa. Poi, dopo la pausa d’agosto, il 5 settembre sarà la volta di Cinisi, il 14 di Casteldaccia, il 21 di Monreale ed il 26 di Roccapalumba, quindi ad ottobre di Vicari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

Torna su
PalermoToday è in caricamento