rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Libertà

Asp e associazioni no profit insieme per interventi di promozione alla salute

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

L'Asp, impegnata a definire la programmazione operativa degli interventi di promozione della salute del piano aziendale di prevenzione che dovrà essere deliberato entro il 30 giugno 2016, in linea con le direttive nazionali e regionali, ha avviato un percorso di coinvolgimento attivo delle 65 associazioni che, di seguito ad apposito avviso pubblico, hanno dato vita all'alenco aziendale delle associazioni no profit interessate a cooperare e supportare, a titolo gratuito, gli obiettivi di promozione della salute inseriti nel Piano in questione.

Numerosissimi i rappresentanti delle associazioni e tanti gli operatori dell'Asp, impegnati nel raggiungimento degli obiettivi di promozione della salute, che hanno gremito l'aula La Vignicella di via la Loggia. All'introduzione del direttore del coordinamento dello staff strategico, Francesco Monterosso, è seguito l'intervento del direttore Generale, Antonino Candela, che ha valorizzato l'importanza per la prevenzione della salute della popolazione di alcune esperienze aziendali quali l'Asp in piazza e l'accoglienza dei migranti durante gli sbarchi. Questa, in particolare, da emergenza si è trasformata in un modello stabile grazie al lavoro corale e di squadra di tutti gli operatori aziendali coinvolti.

Il presidente del comitato consultivo aziendale, Francesco Paolo La Placa, ha sottolineato come l'iniziativa di promozione della salute, per l'approccio partecipativo e il coinvolgimento del mondo del no profit, sia in linea con le iniziative della Rete Civica della Salute. Quindi, il referente per la progettazione dell'unità operativa di educazione e promozione della Salute, Roberto Gambino, ha illustrato il percorso, nella formula della Consensus Conference, di fatto iniziato martedì scorso con la condivisione della programmazione di massima derivata dal piano regionale di prevenzione e delle tappe fondamentali che porteranno alla co-progettazione di interventi e alla loro realizzazione entro l'anno in corso. Il processo partecipativo si concluderà entro il 31 gennaio 2017 con la condivisione delle esperienze realizzate, dei risultati ottenuti e della loro valorizzazione nella programmazione 2017. Molti i rappresentanti delle associazioni che hanno sottolineato la necessità di potenziare gli interventi per favorire i corretti stili di vita e la promozione del benessere psico-fisico nelle varie fasce di età della popolazione e, in conclusione, l'intervento del Direttore del Centro Servizi per il Volontariato di Palermo, Alberto Giampino, che, concordando sull'iniziativa, ha auspicato il coinvolgimento dei comuni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp e associazioni no profit insieme per interventi di promozione alla salute

PalermoToday è in caricamento