Asp, Fials: "Riavviare percorso di stabilizzazione dei precari"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Riavviare subito il percorso di stabilizzazione dei contrattisti dell’Asp applicando la legge Madia e la finanziaria del 202, che rende possibile l’assunzione anche in sovrannumero. È quanto torna a chiedere la segreteria provinciale della Fials che ricorda come il percorso si sia interrotto a causa della pandemia. "L’assunzione degli ex Lsu – dicono il segretario provinciale Enzo Munafò e il segretario aggiunto Giuseppe Forte – era prevista entro marzo. Riteniamo sia possibile e opportuno utilizzare subito l'ultima interpretazione della circolare del dipartimento della Funzione pubblica che consente di stabilizzare tutti i lavoratori ex Lsu, per determinarne l’assunzione a tempo indeterminato 'anche in deroga, per il solo anno 2020 in qualità di lavoratori sovrannumerari, alla dotazione organica, al piano di fabbisogno del personale', estendendo tali opportunità anche alle amministrazioni della Regione Siciliana che utilizzano detto personale e che 'sono finanziati con risorse regionali a decorrere dal primo gennaio 2018 per effetto della L.R. 09/05/2017, n. 8'”.

Tra le figure da assumere ci sono quelle di coadiutore amministrativo, operatore Ced, autista, magazziniere, centralinista. La Fials-Confsal ritiene dunque opportuno integrare l’accordo sottoscritto il 24 ottobre scorso “considerato anche che dal primo marzo parecchi dipendenti coadiutori amministrativi dell’azienda sono stati collocati in quiescenza. Va inoltre sottolineato che in questo periodo di pandemia le amministrazioni dell’Arnas Civico di Palermo, degli ospedali riuniti Villa Sofia – V. Cervello e la stessa Asp Palermo, sono state costrette a subire una destrutturazione su diversi reparti che dovrà rientrare non appena la condizione di emergenza tornerà nella normalità”. Dunque la Fials-Confsal propone l’applicazione integrale della legge “Madia” a tutti i lavoratori contrattisti dell’Asp Palermo, utilizzando le graduatorie valide, "attuando le normative attraverso una revisione dell’accordo, e consentendo l’assunzione sovrannumeraria alla dotazione organica".  

Nella stessa nota la Fials palermitana condanna le minacce a danno dell'assessore Razza "che sta lavorando con risultati che riteniamo tra i migliori ottenuti nell'ultimo ventennio".
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento