rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Scambio di persona, falegname scarcerato dopo 3 anni: l'Italia gli concede l'asilo

Medhanie Tesfamariam Berhe - eritreo - nelle scorse settimane è stato assolto dai giudici di Palermo che hanno accertato uno scambio di identità: "Non posso descrivere quanto sono felice"

"Non posso descrivere quanto sono felice. E' stato un incubo che è durato anche troppo". Così Medhanie Tesfamariam Berhe commenta al Guardian la decisione dell'Italia di concedergli l'asilo. L'eritreo, 32 anni, era stato arrestato nel maggio del 2016 con l'accusa di essere un trafficante di esseri umani. Il mese scorso, dopo tre anni di carcere, è stato assolto dai giudici di Palermo che hanno accertato uno scambio di identità. L’uomo che i pm cercavano è Mered Medhanie Yedhego, detto ‘il generale’.

La sua domanda di asilo, presentata il giorno dopo la sentenza con cui era stato ammesso l’errore giudiziario, è stata accettata dalla commissione territoriale di Siracusa: Medhanie Tesfamariam Berhe potrà quindi rimanere in Italia e potrà lasciare il centro per i rimpatri in cui era stato trasferito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di persona, falegname scarcerato dopo 3 anni: l'Italia gli concede l'asilo

PalermoToday è in caricamento