rotate-mobile
Cronaca

Asili nido e scuole dell'infanzia riaprono il 10 gennaio, Marano: "Serve screening di massa per evitare subito la Dad"

L'assessore: "Il Comune è in attesa che a livello nazionale il Cts prenda delle decisioni che possano escludere una ricaduta negativa in seguito alla riapertura dei servizi educativi 0-6 anni, e che possano salvaguardare la salute dei bambini e delle bambine"

Anche a Palermo, il rientro dopo le festività natalizie per nidi e scuole dell’infanzia comunali avverrà lunedì 10 gennaio e non venerdì 7, come era previsto dal calendario didattico 2021/2022. Il Comune si adegua alla decisione disposta dall'assessorato regionale all'Istruzione, d'intesa con il governatore Musumeci e il Dasoe, l'osservatorio epidemiologico della Regione. Ma da Palazzo delle Aquile, vista l'impennata di nuovi positivi al coronavirus, dovuta alla diffusione della variante Omicron, arriva anche la richiesta di effettuare tamponi alla popolazione scolastica per evitare il ricorso alla didattica a distanza.

"Con l’attuale quadro epidemiologico e una vertiginosa diffusione dei contagi - dichiara l’assessore alla Scuola, Giovanna Marano - il Comune è in attesa che a livello nazionale il Comitato Tecnico Scientifico prenda delle decisioni che possano escludere una ricaduta negativa in seguito alla riapertura dei servizi educativi 0-6 anni, e che possano salvaguardare la salute dei bambini e delle bambine non vaccinabili (età inferiore ai cinque anni)".

L'assessora fa sapere che il Comune "ritiene necessario, inoltre, che – come annunciato prima dell’inizio del nuovo anno dal presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi, i territori vengano attrezzati per effettuare screening di massa per bambine, bambini, insegnanti e personale educatore; così da tentare di preservare la didattica in presenza e non finire in dad dopo pochi giorni dalla riapertura di nidi e scuole".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido e scuole dell'infanzia riaprono il 10 gennaio, Marano: "Serve screening di massa per evitare subito la Dad"

PalermoToday è in caricamento