Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Ettore Ximenes

Un arsenale nel cuore del Borgo: arrestato un romeno in via Ximenes

L'uomo, 33 anni, è stato fermato dagli agenti della Mobile durante un controllo di routine alla Cala. Addosso gli sono state trovate due cartucce calibro 22, così è scattata la perquisione. All'interno dell'abitazione rinvenuta una piccola "santabarbara"

Le armi ritrovate in casa di Rotaru Ionit

Aveva un arsenale di armi clandestine nascosto in una casa a Borgo Vecchio. La polizia ha arrestato Rotaru Ionit, romeno di 33 anni, con l'accusa di detenzione illecita di arma clandestina e ricettazione di armi. A compiere l’arresto i poliziotti della sezione Criminalità straniera e prostituzione della Squadra Mobile.

Rotaru Ionut-2Alla piccola “santabarbara” tra i vicoli della “Palermo Vecchia”, i poliziotti sono giunti a seguito di un ordinario controllo su strada. Ieri pomeriggio una pattuglia della Mobile, in servizio antiprostituzione nella zona della “Cala”, ha notato Rotaru (nella foto a destra) passare a bordo di un ciclomotore. Dopo averlo fermato, gli agenti hanno rinvenuto addosso al romeno due cartucce calibro 22. "Le ho trovate in strada", avrebbe detto l'uomo.

Ma i poliziotti hanno giudicato la spiegazione poco plausibile e così hanno deciso di effettuare una perquisizione in casa dell'uomo, in via Ettore Ximenes. "All'interno dell'abitazione - spiegano dalla Questura - era stato allestito un vero e proprio arsenale comprensivo di: un fucile risultato rubato, una pistola a salve (modificata però nella canna e pronta a sparare mortalmente), numerosi altri fucili ad aria compressa, pistole giocattolo, balestre, coltelli, pugnali, razzi e centinaia di cartucce". Indagini sono in corso per accertare eventuali reati compiuti con l’uso delle armi ritrovate e sequestrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arsenale nel cuore del Borgo: arrestato un romeno in via Ximenes

PalermoToday è in caricamento