Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

I Nastrini tornano in piazza, in centinaia in presidio all'Ars

La protesta: "Abbiamo la necessità di sapere che cosa succederà dopo il 31 dicembre per tutti i lavoratori dei cantieri di servizio"

I Nastrini protestano di nuovo in piazza. Oggi presidio davanti all'Ars. Obiettivo? "Ricordare alla Regione che siamo quasi al termine del mese e abbiamo la necessità di sapere che cosa succederà dopo il 31 dicembre per tutti i lavoratori dei cantieri di servizio, i quali ricordiamo che termineranno il periodo lavorativo presso le ville comunali".

"Abbiamo bisogno di risposte per organizzare la nostra vita. Siamo consapevoli di stare lottando da mesi per un diritto che dovrebbe essere garantito e che purtroppo da sempre viene dimenticato da tutti quelli che dovrebbero averne cura, più in generale avere cura del proprio territorio e della propria gente" affermano i manifestanti.

"Creiamo comunità e continuiamo a pretendere una vita migliore per tutti e tutte. Continuiamo a batterci affinché venga trovata una soluzione al dramma della disoccupazione. Non possiamo più permetterci di tirare avanti così, abbiamo fatto troppi sacrifici e non vogliamo più abbassare la testa. Vogliamo un cambiamento reale che investa tutta la città!" concludono i Nastrini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Nastrini tornano in piazza, in centinaia in presidio all'Ars

PalermoToday è in caricamento