"Arrustuta di fine mondo", boom di iscrizioni su facebook

Parla Oliver Iovino, il creatore dell'evento che conta 12 mila adesioni. "Ci si prepara alla fine della terra mangiando salsiccia, stigghiola e bevendo birra". Appuntamento a piazza Politeama il 19 dicembre del 2012

Oliver Thomas Iovino, ha organizzato l'arrustuta di fine mondo

Dalla fine della storia con una ragazza alla fine dell’universo. Nasce così il gruppo “ARRUSTUTA DI FINE MONDOOOOO!!!!”, l’evento del momento della community palermitana di Facebook. A crearlo infatti è stato Oliver Thomas Iovino, studente di 18 anni, dopo la rottura con la fidanzata. “Stavamo insieme da dieci mesi – racconta il giovane - e ci siamo lasciati. Dovevo fare qualcosa…”. E allora Oliver si mette a smanettare su internet e passa in rassegna tutti gli eventi sulla presunta fine del mondo. “Ho visto che molti appuntamenti sono impossibili, come ad esempio “orgia di fine mondo”, e allora ho detto perché non organizzare qualcosa di fattibile”. Ed ecco qui l’Arrustuta.

L’appuntamento è in piazza Politeama, allo scoccare della mezzanotte di mercoledì 19 dicembre, o meglio alle 0.00 di giovedì 20 dicembre. Da lì in poi è prevista una maxi-grigliata prima della presunta fine del mondo, profetizzata dai Maya e prevista per il 21 dicembre 2012. Ma andiamo all’invito redatto dall’autore dell’evento: “Signori e signore, maxi arrustuta alla palermitana, prima della fine del mondo! Almeno se moriamo, moriamo ‘ca panza china’!! P.s. Ci sarà ogni tipo di carne…”. E via col menù: “Salsiccia, stigghiola, carni i crastu, milza, pittinicchi, alette di pollo, musso. E non ci scordiamo il polpo!!! Il tutto sarà accompagnato da fiumi di birra”. E poi “canzoni a tutto volume, una bella partita col Super Santos e tanto altro”. Il palinsesto ha riscosso enorme successo tra i frequentatori del più celebre tra i social network. Sono già 12 mila, ad un paio di settimane dalla creazione, gli utenti di Facebook che si dicono pronti a partecipare all’evento. Oltre seimila, invece, hanno declinato l’invito. Altri 11 mila devono ancora rispondere.

“Devo essere sincero – confessa Iovino – pur essendo qualcosa di concreto non pensavo che l’arrustuta si potesse veramente fare”. E ora? “Beh, se ognuno si porta la propria carne e se magari il Comune dà l’autorizzazione, perché no?”. Sarebbe una grossa soddisfazione per Oliver che, nel tempo libero, si diverte a fare il pr e a organizzare serate in discoteca, ma che come tanti giovani si appresta a lasciare la Sicilia per cercare fortuna altrove. “Ho l’orale della maturità, mi godo un po’ di vacanze e poi vado in Inghilterra. Ho parenti lì e mia madre è inglese, andrò a lavorare in un’impresa edile”. E l’arrustuta di fine mondo? “Se si fa, prendo un aereo e vengo. Almeno se moriamo, moriamo ‘ca panza china’ “. E a Palermo.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Agrigento, violento scontro sulla Statale: un morto

  • Sue le serate più belle del nuovo millennio, Palermo piange per Darin "l'amico di tutti"

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Mafia, colpo al mandamento della Noce: ecco i nomi degli 11 arrestati

  • Orlando firma l'ordinanza: negozi aperti anche la domenica

Torna su
PalermoToday è in caricamento