rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Montepellegrino / Via Anwar Sadat

Arrivati 30 mila vaccini Pfizer: in Fiera riprendono seconde dosi e iniziano somministrazioni ai maturandi

Dopo i disagi di ieri riprende la campagna nell'hub di via Sadat. Il primo studente a essere immunizzato è Giuseppe D'Agostino e frequenta il liceo scientifico Basile

I vaccini Pfizer, come annunciato ieri, sono arrivati a Palermo. Nelle prime ore di questa mattina sono state 30 mila le dosi distribuite in tutta la provincia. All'interno del padiglione 20, in Fiera, dove oggi ha preso il via la campagna di vaccinazione per i maturandi, si stanno già somministrando i vaccini. Ma oltre agli studenti che devono affrontare l'esame di maturità si procederà anche alle seconde dosi dopo i disagi di ieri. 

Musumeci: "Per 2 mesi non avremo difficoltà" | Video

Il primo studente siciliano a ricevere la prima dose, su base volontaria e senza prenotazione, è Giuseppe D'Agostino: ha 18 anni e frequenta il liceo scientifico Basile. "Siamo gasatissimi", dice Morena Ardito, maturanda del Regina Margherita, con gli occhi che brillano. Aspettavano tutti questo giorno, che per molti di loro rappresenta l’uscita dall’incubo. La maggior parte ha ricevuto il siero Johnson & Johnson, alcuni AstraZeneca; c’è anche chi lo ha preferito al vaccino monodose: "Ho saputo che è molto efficace anche contro la variante indiana, perciò mi sono sentito più sicuro", dice Walter Mangogna, 18 anni, seduto in attesa che passino i quindici minuti canonici dopo l’iniezione.

"E' un’emozione avere qui tutti questi ragazzi oggi - dichiara il commissario Covid della Città metropolitana di Palermo Renato Costa -. Portano qui la loro felicità di vaccinarsi: lo fanno con gioia perché sanno che è un ritorno alla vita. Non preferiscono un vaccino all’altro, anche se tendenzialmente ha più successo il Johnson per il suo essere monodose. Non hanno nessuna paura, solo entusiasmo. E' bello vedere come questi giovani comprendano a pieno l’importanza della campagna vaccinale: hanno capito che più siamo, prima ne usciamo". La Sicilia è la prima regione italiana a procedere con la vaccinazione dei maturandi. Ai minorenni verrà somministrato il vaccino Pfizer, mentre a chi ha già compiuto il diciottesimo anno di età sarà iniettato AstraZeneca o Johnson&Johnson.

Ieri nell'hub di via Sadat, a causa dell'esaurimento delle scorte di vaccini prodotte dall'azienda farmaceutica statunitense, in tanti hanno denunciato di essere stati rimandati a casa dopo ore di attesa. Avrebbero dovuto fare il richiamo ma l'appuntamento è slittato all'ultimo. A causa dell'improvvisa indisponibilità di vaccino la struttura commissariale per l'emergenza Covid guidata da Renato Costa non ha nemmeno fatto in tempo ad avvisare tutti gli utenti. Stamattina la nuova consegna.

Dopo un brevissimo stop, dunque, la campagna nell'Isola può ripartire. Per meglio gestire gli ingressi, la Fiera del Mediterraneo ha predisposto un sistema di preregistrazione sulla piattaforma https://fiera.asppalermo.org, con un bottone riservato e la possibilità di entrare tra le 14 e le 18, orario di ultimo ingresso all’hub per i maturandi. Al momento, solo per la giornata di oggi, le preregistrazioni sono circa 180, ma trattandosi di un open day molti verranno senza prenotazione, come in mattinata. I ragazzi devono essere muniti di autocertificazione che attesti l’iscrizione all’ultimo anno e presso quale istituto scolastico, firmata dai genitori se minorenni o in alternativa da loro.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivati 30 mila vaccini Pfizer: in Fiera riprendono seconde dosi e iniziano somministrazioni ai maturandi

PalermoToday è in caricamento