Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Prestiti con interessi fino al 360%, madre e figlia arrestate per usura a Bagheria

In manette due donne di 69 e 43 anni, rinchiuse in carcere al Pagliarelli. Almeno 10 le vittime, tutte in difficoltà economiche, e 50 gli episodi accertati dai carabinieri di Termini Imerese

I carabinieri davanti alla caserma di Termini Imerese

Prestavano soldi a persone in difficoltà economiche e poi recuperavano le somme chiedendo interessi fino al 360% all’anno. I carabinieri di Termini Imerese, su richiesta del gip, stamattina hanno arrestato e richiuso il carcere al Pagliarelli A.D.S. e V.M., rispettivamente madre e figlia di 69 e 43 anni, accusate di usura ed esercizio abusivo dell’attività finanziaria a Bagheria.

L’indagine dei militari, guidati dal tenente Federico Minicucci, ha evidenziato l’esistenza del presunto giro di usura gestito dalle due donne. “Avevano messo in piedi una ben organizzata attività illecita di concessione di prestiti a persone con ristrettezze finanziarie”, spiegano dal Comando provinciale. Almeno 50 gli episodi accertati nei confronti di oltre 10 vittime che chiedevano 100 euro e dovevano restituire la somma con interessi del 30% mensili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestiti con interessi fino al 360%, madre e figlia arrestate per usura a Bagheria

PalermoToday è in caricamento